Alba, quella soglia sottile, quella striscia di luce che separa la notte dal giorno e il sonno dalla veglia.

Poco prima di questo momento un bambino si sveglia. E' un orario insolito ma questo non è il tempo delle domande e della parole. Il padre gli passa dei vestiti tiepidi e lui si veste in silenzio.

Fuori è ancora notte, i vicini dormono e loro si mettono in cammino, uno dietro l'altro.

In questo incedere lento il più piccolo non chiede la destinazione o la durata del tragitto, non ci è dato sapere se si tratta di informazioni già note, ma tutto lascia intendere che il cammino di padre e figlio sia volutamente carico di mistero.

Come se quell'alba fosse anche un rito di passaggio, qualcosa che il primo vuole condividere con il secondo, un passaggio di testimone in mezzo ai rumori della natura che, avvolti dalla notte, si fanno ancora più intensi e forti.

 

In mezzo a questo silenzio, i sensi diventano acutissimi e per noi che leggiamo le parole di Daniel Fehr è come se sentissimo anche noi l'umidità della terra e l'odore delle foglie.

Poi accade. Il nero lascia posto al grigio e vira rapidamente al rosso, al blu e al giallo.

In un attimo è giorno. Quel giorno dell'inizio, dove tutto vibra e splende.

 

La foresta canta.

Un bambino osserva incantato il miracolo della vita che esplode di luce, un padre sorride e si rimette in cammino sulla via del ritorno.

 

Le illustrazioni sono di Elena Rotondo, al suo esordio proprio con questo libro, che con i suoi acquerelli mostra tutto il suo amore per la natura.

 

ALBA

DANIEL FEHR e ELENA ROTONDO

ORECCHIO ACERBO 2021

ISBN 9788832070651

DAI 5 ANNI

Alba

€ 14,00Prezzo