Ulf Stark mi scala la classifica dei miei personali preferiti tra i libri da lui scritti.

Torn, il protagonista della storia e i suoi amici, Arne, Olso e Isabel, hanno un problema: hanno scoperto che ci sono persone sole, che non ricevono mai una lettera da nessuno, e vogliono trovare una soluzione.

Così, nella cantina di Arne, tra biscotti, girandole alla cannella e cioccolate calde (squisitezze che non manca mai d'incontrare leggendo libri degli autori nordici) mettono a punto la loro idea: fondano il Club dei Cuori Solitari.

Come di norma, creano uno Statuto con 3 punti netti e chiari:

 

  1. Dobbiamo trovare chi è solo al mondo
  2. Dobbiamo renderlo più felice che possiamo
  3. Alle riunioni dobbiamo fare merenda (il punto per, onore della cronaca, non sarà mai disatteso)

 

Già, ma come si trovano le persone sole? Tor e i suoi amici si renderanno conto che non è così semplice. Servono non solo buon occhio ma soprattutto disponibilità all'ascolto e cura nei piccoli gesti.

E così che lui incontra il Signor Svensson e la signorina Bystrom, entrambi soli.

Tor, entusiasta della sua scoperta, mette a punto un piano con i suoi compagni di Club e organizzano una fantastica gita domenicale al parco Skansen, il museo all'aperto e lo zoo più famoso di tutta la Scandinavia.

Ovviamente bisogna assicurarsi che i due prescelti partecipano e anche per questo i bambini hanno un'idea astuta, insieme al duro lavoro di colletta per raccimolare i soldi necessari a garantire la gita.

 

Il giorno prefissato l'attesa è tanta. Il Signore e la Signorina verranno? Si divertiranno?

Riuscirà il Club dei Cuori Solitari a mettere a frutto i propri intenti?

 

Una lettura deliziosa per rammentarci il valore dell'empatia, della sensibilità ... e del modo puro con cui i bambini sanno guardare il mondo!

 

La traduzione è di Laura Cangemi.

 

IL CLUB DEI CUORI SOLITARI
ULF STARK
IPERBOREA 2021

ISBN 9788870919752

DAI 6 ANNI

 

Il club dei cuori solitari

€ 10,00Prezzo