Ho un debole per gli albi illustrati da Alicia Baladan. In un certo senso con uno dei suoi libri ho cominciato a muovere i primi passi da libraia. “La leggerezza perduta”, che parla dell'importanza di riconoscere l'essenziale e lasciare andare il superfluo, è un testo che occasionalmente metto tra le mani dei lettori. No, la sua arte e la profondità dei testi che spesso accompagna non è per tutti e “La bambina e l’armatura” non fa eccezione.

Il mio non vuole essere un discorso discriminante, ma i libri sanno toccare corde diverse, ad alcuni è sufficiente una rapida lettura per coglierli mentre altri hanno bisogno di più tempo, calma, attenzione e silenzio.

E questo li rende adatti a un pubblico più sensibile e disposto a cercare nell'albo un'esperienza più profonda ed emotiva.

La storia, scritta da Raffaella Pajalich, nasce da una diretta esperienza dell’autrice come lei stessa racconta sul blog di Topipittori. Una vicenda che da personale è stata poi condivisa e ha catturato lo sguardo acuto di Giovanna Zoboli, una delle menti dietro la casa editrice milanese.

 

Una bambina entra in un negozio di armatura. Ne vuole una per sé e si presenta sicura al bancone per avanzare la sua richiesta. Il proprietario la osserva stupita e le offre una prima e timida impacciata risposta: “Le armature sono per i guerrieri”.

Lungi da farsi intimorire da questa affermazione, la protagonista non desiste e viene accompagnata nel magazzino. Qui ci sono armature di ogni tipo e lei, dopo essersi guardata intorno, ne individua una.

No, non è la più bella ma le ricorda un sorriso e non ha esitazioni nel sapere che è quella giusta.

La indossa subito e chiede gentilmente al commesso una bustina per mettere via la sua vecchia pelle.

 

Quell’armatura accompagna la vita della bambina molto a lungo, metafora di quelle corazze che tutti, e le donne in particolar modo, si cuciono addosso per fronteggiare le sfide della vita.

Basta non dimenticarsi mai della bambina che c’è al suo interno perché lei, anche se cresciuta, conserva lo stesso candore e lo stesso sorriso di sempre.

 

Il libro è a tutti gli effetti anche un viaggio nell’arte e un interessante livello di lettura può essere quello dei tanti quadri appesi che si trovano all’interno del negozio e nella casa della bambina.

 

LA BAMBINA E L'ARMATURA
RAFFAELLA PAJALICH E ALICIA BALADAN
TOPIPITTORI 2021

ISBN 9788833700700

DAI 6 ANNI

La bambina e l'armatura

€ 20,00Prezzo
  • Le biglie Matrioska sono di Billes and Co. Il caleidoscopio è di Moulin Roty. Per info whatsapp numero 0112644603