Negli ultimi anni la montagna per me ha un richiamo fortissimo. Resto una cittadina a pieno titolo che non la vive quanto e come vorrebbe e che spesso si lascia incantare dai libri che la raccontano.

Così, quando Sofia Gallo annuncia a fine aprile 2021 l'uscita con Salani del suo nuovo romanzo, io ne vengo subito attratta.

La cover di "Un'estate in rifugio" con l'illustrazione di Francesco Bongiorni è senza dubbio una calamita, ma è anche la trama a incuriosirmi.

Giorgio è un adolescente di 13 anni e la sua estate alle porte sta per essere diversa da tutte quelle vissute finora.

Il padre, grande amante della montagna, ha deciso di licenziarsi, accettare l'incarico di gestione di un rifugio sulla catena del Bianco e di trascinarsi dietro anche lui mentre il il fratello Luca, grande amante dell'acqua ma super sportivo in generale, andrà al mare.

Giorgio non è entusiasta della scelta, avverte tensioni nella sua famiglia e teme lunghi mesi di noia e fatica.

Al rifugio però accade qualcosa. Il ragazzo scopre di non essere solo, trova degli amici, impara le regole del lavoro condiviso e soprattutto si accorge della meraviglia che lo circonda.

Ecco che la sua estate si trasforma: ci sono camminate, avventure notturne, primi amori, litigi e vertigini.

C'è lui che cresce e diventa grande giorno dopo giorno.

 

UN'ESTATE IN RIFUGIO

SOFIA GALLO
SALANI 2021

ISBN 9788831006804

DAI 10/11 ANNI

Un'estate in rifugio

€ 13,90Prezzo