Sono contenta che la collana "I Caprioli, pubblicata da Salani sotto l'egida del Club Alpino Italiano, continui a crescere.

L'avevamo già citata in occasione del bel romanzo di Sofia Gallo "Un'estate in rifugio" e ora la ritroviamo in una veste più saggistica con un nome non sconosciuto per chi è appassionato di montagna.

Irene Borgna, infatti, vive e lavora in Valle Gesso, nelle Alpi Marittime, fa la guida naturalistica e si occupa di divulgazione ambientale. 

Per Editoriale Scienza aveva curato il ricco volume "Sulle Alpi" e qui ci offre una guida agevole e accattivante con tutto quello che c'è da sapere per esplorare la montagna con passo leggero.

Come dice nella prefazione, il suo pensiero s'ispira ai principi dell'organizzazione "Leave no Trace che si propone l'obiettivo di essere gentili con la natura e considerare con attenzione gli effetti del proprio passaggio nell'ambiente circostante.

 

Il manuale si divide in pratici capitoli: dal momento in cui si progetta l'escursione al ruolo fondamentale della mappa, dall'importanza di avere un buon equipaggiamento al senso dell'orientamento fino a diventare dei veri e propri interpreti della natura, imparando cioè a leggere il cielo, le acque, piante e animali.

Ovviamente si parla anche di pericoli e mi è piaciuta molto la presenta di piccoli box denomitati "L'enciclopedia degli errori" in cui l'autrice, traendo spunto da vicende personali, racconti gli sbagli più comuni e diffusi di chi s'avventura in montagna.

 

Un volume davvero ben fatto che vi farà venire voglia di preparare lo zaino e mettersi in cammino.

 

MANUALE PER GIOVANI STAMBECCHI

IRENE BORGNA
SALANI 2022

ISBN 9788831012911

DA 8/9 ANNi

Manuale per giovani stambecchi

€ 15,90Prezzo